Il circolo vizioso fra determinazione, comprensione e autodisciplina

PRIMA PARTE – LA DELEGA EFFICACE

‘Faccio io che faccio prima’

La Delega Efficace – Se hai pensato, anche solo una volta, che questa frase fosse la soluzione ad un tuo problema, è probabile che ad oggi di problemi tu ne abbia due..

Perché?

Se pensi di poter risolvere tutto tu, a meno che tu non sia in una condizione straordinaria di necessità, in qualche modo stai tamponando una situazione, non stai rendendo autonoma una risorsa e stai sovraccaricando il tuo ruolo con le mansioni sbagliate.

Pensati con i tuoi figli, o nipoti..

Se facessi i compiti al posto loro, non diventerebbero abili per sostenere un compito in classe in autonomia. Potresti essere convinto di averli aiutati in un primo momento, pensando di attuare un’ottima delega efficace, o di aver risolto il fatto che piagnucolavano perché non riuscivano a risolvere un problema, poi però ti ritroveresti ad avere il problema dei 4 in pagella, degli insegnanti scontenti, dei tuoi figli demotivati ecc, ecc..

Cosa fare?

Ebbene, la prima cosa per poter crescere in qualunque sfera della vita è l’autonomia, anche nella delega efficace.

Controintuitivamente quindi il sacrificio che fai, lavorando di più per qualcun altro, non è un vero e proprio sacrificio, ma una scorciatoia. Il vero sacrificio per far crescere le persone, infatti, ha a che fare con la libertà: la libertà di concedere errori agli altri.

Senza questo sacrificio sarai costretto a collaborare con persone che hanno costantemente bisogno di te e, nonostante un perfetto organigramma, sarai tu ad essere operativo in tutte le aree della tua attività, stanco, affaticato, preoccupato.

Ti devi fidare. Ti devi fidare del fatto che le persone hanno la capacità di fare un ottimo lavoro, nonostante facciano errori. Gli errori ci saranno, ma sei tu, responsabilizzando le tue risorse, che puoi lavorare affinché il margine d’errore sia sempre più basso.

Come mettere in atto la Delega Efficace?

– Sii chiaro.

– Forma la persona

– Dai tutte le istruzioni dettagliate sul lavoro da fare

– Rendi la persona consapevole del suo scopo e del suo valore

– Sii assertivo nel dare una scadenza ai lavori

– Prevedi un premio o un riconoscimento sulla qualità del lavoro.

E se la Delega Efficace non funziona e la persona sbaglia?

– Correggi con positività e determinazione

– Affronta senza paura

– Insisti

Avere il controllo sulle cose è la base per monitorare il tuo andamento e quello dei tuoi collaboratori.. ma il controllo non può essere una giustificazione. Se sei ossessionato dall’ avere il controllo finirai per perderlo.

Per crescere, insomma devi delegare. E per la delega efficace ti devi fidare e al contempo essere degno di avere la fiducia dei tuoi collaboratori (devi avere leadhership).

Accetta di avere minor controllo su alcune mansioni operative garantendoti che la persona a cui deleghi il lavoro ne abbia pieno controllo.

La tua disciplina deve essere la tua libertà, sei d’esempio per gli altri, ma se ti sostituisci a loro non crescerai nemmeno tu. La tua disciplina può essere la tua libertà quindi, solo se è sostenuta da una buona dose di determinazione e comprensione.

Bilanciare controllo e libertà è il grande lavoro che deve fare un titolare o un manger che presenti una grande autodispiplina con una bassa determinazione e una bassa comprensione.

Se fai per gli altri evitando che facciano errori, e poi, una volta tanto, deleghi qualcosa a qualcuno, potrebbe essere che le cose non vadano come vorresti, a quel punto diventerai critico, ti arrabbierai e rimarrai deluso e chiuso in te stesso, finendo a pensare:

Ecco avevo proprio ragione non posso fidarmi (COMPRENSIONE BASSA), la prossima volta è meglio che faccia da solo (AUTODISCIPLINA ALTA), di sicuro non farò errori. La prossima volta.. faccio io che faccio prima (DETERMINAZIONE BASSA)!’.

Richiesto
Non Richiesto
Non Richiesto